Gin limited edition, quando l’esclusività detta tendenza

gin-limited-edition-tendenze-Coqtail-Milano

Approccio sartoriale – dalla scelta delle botaniche fino al packaging personalizzato – ed esclusività sono la nuova frontiera del bere (bene).

Gin limited edition, bottiglie personalizzate e botaniche speciali: la nuova frontiera del distillato al ginepro si chiama personalizzazione.

L’obiettivo è uno e uno solo: distinguersi tra tantissimi produttori (grandi o piccoli che siano), offrendo a bartender e consumatori finali dei prodotti unici, capaci di dare un particolare twist a classici della mixology come Gin Tonic e Martini.

Gin Limited Edition: la territorialità

Sono le botaniche la chiave della personalizzazione del gin. E tra ingredienti particolari e abbinamenti inediti, la territorialità si rivela il fil rouge più amato tra i distillatori.

Ricercare erbe locali, facilmente reperibili sul territorio, rappresenta un mezzo per esprimere al meglio il terroir ed essere sostenibili. Allo stesso modo, il recupero di botaniche tradizionali e preparazioni storiche, crea un interessante link tra passato e presente.

Elixir, il gin limited edition di Dry Milano

gin-limited-edition-Elixir-Dry-Milano-Coqtail-Milano

Ed è proprio dalle ricette dei distillati a base di ginepro tipici dell’epoca medievale che arriva il gin limited edition presentato da Dry Milano e realizzato in collaborazione con Cillario & Marazzi Spirits Co., distilleria artigianale specializzata nella produzione di gin sartoriali per brand, cocktail bar e hotellerie.

Si chiama Elixir perché annovera tra i suoi ingredienti un estratto liquido di polpa e foglie d’oliva ricco di polifenoli, oltre che il sommacco (o sumac), una spezia mediorientale con un grandissimo potere antiossidante. Inoltre, viene prodotto con alcol purissimo di grano biologico e kosher, distillato lentamente per sprigionare tutti gli oli essenziali delle 19 botaniche presenti nella ricetta.

Da degustare esclusivamente nei locali di via Solferino e via Vittorio Veneto, è prodotto in Italia con il metodo London Dry e si presenta all’interno di una bottiglia dal design essenziale, con una speciale etichetta con disegni di ulivi sul retro, che crea un divertente gioco di trasparenze.

Note di degustazione

gin-limited-edition-Federico-Volpe-Coqtail-Milano

Per realizzarlo, il master distiller Attilio Cillario e il Bar Manager Federico Volpe hanno testato differenti abbinamenti, fino a trovare l’equilibrio perfetto. Il risultato è un distillato da degustare in purezza o da miscelare, capace di esprimersi al meglio con sour e drink freschi.

Le note di ginepro e lemongrass, così come quelle dell’aneto, lo rendono particolarmente interessante anche all’interno di un semplice gin tonic, delicato e profumato al palato.

Botaniche                 

Ginepro, Coriandolo, Angelica, Cardamomo, Calamo, Liquirizia, Cannella, Cassia, Camomilla, Pepe del Bengala pestato, Radice di Iris, Rosmarino, Scorze di limoni, Foglie di Lime Kaffir, Lemongrass, Aneto, Cinque spezie, Sumac, Estratto di olio di oliva.

Credits immagini Dry Milano