cocktail-bar-in-porta-roma-The-Spirit-Coqtail-Milano

Ecco i migliori locali in zona Porta Romana a Milano

Insegne contemporanee, interni che ricordano il mare o che omaggiano il vintage, clienti che diventano famiglia e drink quanto più personali. Siete in Porta Romana, uno dei quartieri di Milano con alta densità di cocktail bar che si contraddistinguono per diversità di sorsi originali.

I migliori cocktail bar in Porta Romana

Bussate dunque alla loro porta e state certi che in Porta Romana vi faranno entrare.

Perché siate in una delle principali arterie della mixology milanese, colma di locali del gran bere e della grande ospitalità. Non avrete difficoltà a soddisfare la sete poiché in questa zona troverete proposte alcoliche a cascate, quindi il solo rischio che potrete correre sarà quello di non provarle tutte quante in una sera.

I locali di Porta Romana a Milano saranno lì ad aspettarvi. Per un aperitivo, una cena e per l’ultimo (o gli ultimi?) drink prima di tornare a casa.

I Locali in Porta Romana a Milano

A Porta Romana gli indirizzi che vi segnaliamo hanno tenacia e sperimentazione in cima alla loro drink list, un forte appeal al bancone e progetti continuamente da tramandare. Abbiamo selezionato le location più riservate e quelle più social, con e senza food pairing, le più note e le nuove nate così almeno siamo sicure di avervi detto proprio tutto.

Ecco i cocktail bar in Porta Romana che abbiamo pensato per voi, appassionati di mixology e appassionati di chiacchiere davanti a un buon aperitivo.

Dream House Whisky Club

cocktail-bar-porta-romana-Dream-House-Whisky-Club

A Milano non poteva mancare un whisky club. Si chiama Dream House ed è un locale dal format originale che vi permette, se volete bere bene e conoscere le sfaccettature di questo distillato, di godere cocktail al whisky curati in ogni dettaglio da Antonio Lugli.

Federico Mazzieri e Marco Maltagliati, affinatori indipendenti italiani di whisky, sono invece i soci e l’anima di questo particolare format. Dream House si ispira al mondo dei club anglosassoni pur mantenendo un’identità inclusiva, accogliente e rilassante. Comodamente seduti potrete apprezzare i drink abbinandoli a piatti di formaggio, ostriche, carni e molti altri pairing. Dedicata ai fumatori, una comfort zone riparata attende chi ama godere un buon sigaro insieme al whisky. Curiosi? Per entrare a far parte di Dream House vi basterà un tesseramento di 50€ annui che consente uno sconto del 10% su prodotti ed eventi.

Un consiglio. Se non avete tempo di fermarvi al Dream House durante la settimana ritagliatevi qualche ora per il brunch organizzato una domenica al mese.

Dream House– Via Pietro Colletta, 17

Yapa

Yapa-Milano-cocktail-bar-ristorante-viale-Montenero-Coqtail-Milano

Il locale si chiama Yapa, lo chef è Matteo Pancetti e il bartender è Matias Sarli. Il risultato? Un luogo dall’atmosfera unica, rilassante e molto chic. Come i piatti e i cocktail presentati, che altro non sono che due facce della stessa medaglia. Il ristorante di viale Montenero 34 rappresenta infatti le molteplici esperienze all’estero di una cucina e di un bar davvero innovativi che invece di abbinarsi parlano la stessa lingua. Una melodia di sapori e profumi che raccontano lo stile del locale riassunto nel significato del suo nome: Yapa in quechua, la lingua del Sudamerica, significa “quel qualcosa in più”. Vi basterà sfogliare la carta del menu oppure affidarvi alle sapienti mani di Pancetti e Sarli. Non ve ne pentirete.

Yapa – viale Montenero 34

Cocktail bar in Porta Romana: Bella Bistrot Milano

cocktail-bar-Bella-Milano-Bistrot-Cotqail-Milano
Credits Coqtail Milano

La Calabria sbarca nella città del panettone con Bella Milano Bistrot. Il cocktail & design bar di via Lazzaro Papi nasce dall’idea di quattro amici, Giuseppe e Giovanni Surace, Francesco Crea e Giovanni Caminiti e riscuote grandi successi tra cocktail audaci e piatti tipici.

Questo locale con cucina porta con sé il sole e la bontà del Sud proponendo, insieme ai drink, la tipica ciambella di pane calabrese conosciuta con il nome di “Curuja” (corona). Qui proposta con carne, pesce o verdure. Dietro il bancone, il bartender Umberto Oliva dà il meglio di sé in servizio e drink. Provate il suo Smoky Mary sempre in carta. Non ve ne pentirete.

Oppure della drink list in corso assaggiate Che fico!, il cocktail fatto con uno speciale liquore al fico e bitter al peperoncino. Oppure il Lungro a base whisky, miele salato e fiore di sambuco. Top il cocktail Sanguinaccio realizzato sempre con whisky, vermouth e uno speciale cordiale sanguinaccio.

Bella Bistrot Milano – Via Lazzaro Papi 19

The Spirit

Shades-of-the-spirit-drink-list-2021-Coqtail-Milano
Courtesy The Spirit Milano

Concessa un’occhiatina da uno degli oblò tondi di questo cocktail bar che rappresenta già un traguardo nel panorama della mixology milanese.

Il The Spirit è forte di un team di bartender capeggiati da Ivan Francesco Filippelli e ogni stagione propone una drink list che ha del sensazionale. Dal menu dedicato a Van Gogh, a quello ispirato al cinema, fino al più recente (Shades of The Spirit) che gioca sui contrari e gli opposti, ogni drink si presenta incredibilmente curato. Nel gusto e nel design.

Il locale è elegante, intimo, soffuso. Intimo pure il bancone, nonostante la sua ampia capienza: ma una chiacchiera coi bartender vale come un’oliva in un Martini.

The Spirit – Via Piacenza 15

Cocktail bar in Porta Romana: Dabass

Un localino chic e pop, scoppiettante, vintage nei dettagli e goloso nelle proposte di mixology. Al Dabass vi sentirete a casa, soprattutto perché qui ci potete cenare. Noi ve lo consigliamo vivamente.

C’è tanto entusiasmo sia in cucina sia al bancone e si percepisce sin da subito la voglia del locale di voler offrire qualcosa di unico. E in effetti le materie prime nei piatti e nei bicchieri emergono in tutta la loro onestissima qualità. Il Dabass è un indirizzo all’avanguardia, frequentato da tantissimi sin dalla sua apertura.

Sarà quel tocco vintage, saranno i contrasti dei colori, le sedie come a casa, i tavoli più riservati e quelli invece più conviviali. Saranno i fiori disegnati nei piatti, sulle tovaglie e alle pareti. Ma questa location più la guardate e più sembrerà sbocciare.

Dabass – Via Piacenza, 13

Il Nemico

cocktail-bar-porta-romana-Il-Nemico-Coqtail-Milano
Courtesy Il Nemico

I titolari del Dabass non potevano fermarsi e così nel 2019 hanno colonizzato via Piacenza aprendo un secondo locale, Il Nemico. Questo cocktail bar, più informale del fratello maggiore che si trova dall’altra parte della strada, propone drink curati in abbinamento a una cucina leggera e veloce fatta di tapas e pizza.

Se lo cercate dall’insegna, però arrendetevi. Soltanto entrando nel bagno del locale potrete assicurarvi di essere nel luogo giusto. Qui, infatti si trova la gigantesca scritta al neon Nemico. Lì, per essere fotografata e postata sui social non senza prima aver ordinato un drink.

Il Nemico – Via Piacenza, 20

Dhole Milano

cocktail-bar-in-porta-roma-Dhole-Coqtail-Milano
Courtesy Dhole Milano

Il Dhole è il locale che cercate se siete in tanti, ovvero il numero perfetto per una bella chiacchierata.

Nel weekend il locale propone degli ottimi brunch, un vero spasso se avete intenzione di cominciare il sabato o la domenica nel verso (o nel gusto) giusto. Il sentore giapponese è nei piatti, così come nei drink. Da provare quello con gin alla mela fuji, acidulato di umeboshi e sake.

Il Dhole è unione di Oriente e Occidente, dove potersi riunire e starsene comodi sui bei tavoli di legno e le piante che stanno meglio qui che in una foresta. Il locale vi convincerà per le linee semplici e polpose di natura, per i drink-passaporto così simili a viaggi in posti lontani e per le proposte di cucina che accontentano ogni palato.

Dhole Milano – Via Tiraboschi, 2

Cocktail bar in Porta Romana, Les Rouges

Les-Rouges-locali-porta-romana-Coqtail-Milano

Les Rouges, ambiente accogliente e informale, è un cocktail bar in stile anni ’70 con cucina che nel quartiere Porta Romana si fa notare. Il segreto? Pochi piatti fatti in casa e cocktail ragionati. Qui, la Liguria fa da trait d’union con Milano tra una proposta gastronomica di livello e una mixology reinterpretata.

Da provare almeno una volta il Gateau di patate con un cuore di caprino e funghi accompagnato da un IdroMule a base vodka, fiori di sambuco e idromele oppure un Banattan con cognac e banana.

Les Rouges – Via Tiraboschi 15

Particolare Milano

Particolare-Milano-locali-porta-romana-Coqtail-Milano

È conosciuto come ristorante, ma il bar di Particolare Milano si fa apprezzare grazie ai drink classici che si abbinano comunque a tutti i piatti dello chef. Ideali per l’aperitivo o l’after dinner potete assaporarli sia al bancone che nel giardino.

Riparato in inverno come una serra e aperto d’estate, il giardino è come un naturale prolungamento del ristorante in cui rilassarsi tra il verde delle numerose piante. Magari con un cocktail in mano.

Particolare Milano – Via Tiraboschi 5

Lacerba – Quisibeve

Dove-bere-whiskey-a-Milano-Lacerba-Coqtail-Milano

Lacerba è uno dei locali più iconici a Milano. Potete fermarvi al ristorante o sostare al Quisibeve dove per iniziare un Bloody Mary è d’obbligo: se ne sperimentano diverse varianti. Il locale custodisce l’arte del buon bere e del realizzare del buon bere, grazie a un team dall’alta gradazione (e preparazione) alcolica.

Chi già da tempo frequenta il Lacerba certo non smette di frequentarlo data l’alta qualità dei drink e l’assoluta riconoscibilità di quelli più classici. In abbinamento ai cocktail alcuni pairing studiati. L’atmosfera è grintosa, la location è colorata e se decidete di passarci nel dopo cena troverete un sacco di gente riversata per strada: simbolo del fatto che la strada dell’insuccesso per Lacerba è davvero molto, molto lontana.

Lacerba – Quisibeve– via Orti 4

Locali in Porta Romana: El Pecà

cocktail-bar-in-porta-romana-El-Peca-Coqtail-Milano
Courtesy El Pecà

Nel locale di Via Orti quel che berrete sarà un progetto. Si, perché la drink list del ristorante e cocktail bar El Pecà è un fluido passaparola tra i bartender e appassionati di buon cibo che si trovano a Milano o lungo lo stivale. Le cocktail list stagionali raccolgono ricette di mixology studiate ad hoc e fanno da contraltare al variegato menu della cucina.

Così avrete l’opportunità di godere del piacere del palato a 360°, sorseggiando drink e assaporando piatti di pesce e di carne (dal carpaccio di tonno alla trippa) in una location che vi porta al mare, con le sirene alle pareti e le tende di velluto blu. Pur restando con i piedi in città.

El Pecà infatti mantiene le sue promesse e propone ottimi abbinamenti ai drink. Se siete alla ricerca di un aperitivo indisturbato, questo è davvero il posto giusto.

El Pecà – via Orti 7