Il Canchanchara è un cocktail impronunciabile ma semplice da realizzare

Canchanchara-cocktail-impronunciabile-Coqtail-Milano

Il drink cubano è una sfida da imparare in fretta. Tre ingredienti, due rapidi passaggi: il cocktail è facile da preparare a casa, un po’ meno da pronunciare

No, non siamo ubriachi. È che Canchanchara è un nome davvero impronunciabile e sarà forse per questo che alla fine entra così bene in testa.

Se sarete mai curiosi di assaggiarlo, vi converrà imparare a pronunciarlo, oppure il bartender non ve lo preparerà mai!

Cos’è il Canchanchara?

È un cocktail originario di Cuba. Pare sia divenuto il simbolo della città di Trinidad eppure la sua invenzione (che è antichissima) è circoscritta nella zona più orientale dell’isola. Fortunatamente, l’unica cosa che resta complicata è il nome.

Prepararlo è invece piuttosto semplice –semplici sono anche gli ingredienti utilizzati: considerate le sue origini datate, appare chiaro che il drink sia lo straordinario risultato delle poche materie prime che c’erano a disposizione. E che non sono affatto state rimpiazzate: la sola aggiunta che è stata fatta nel corso del tempo riguarda i cubetti di ghiaccio –utili a rendere il drink decisamente più fresco.

Come nasce il cocktail

Il Canchanchara è il drink che restituiva forza e vigore ai combattenti della guerra dei 10 anni di indipendenza cubana: come spesso leggiamo, anche in questo caso l’alcol faceva da scudo contro diverse malattie, anche respiratorie.

La miscela cubana era una sorta di medicina che in fin dei conti si beveva più che volentieri date le sue note dolci e poi un po’ più acri. Siamo sicuri che dicendovi così, qualcosa del cocktail impronunciabile l’avete capita. Allora va bene, passiamo ai fatti. Anzi, agli ingredienti.

Canchanchara-cocktail-cubano-Coqtail-Milano

Ecco la ricetta del Canchanchara, il drink cubano dal nome difficile. Ma non impossibile.

Il Canchanchara gode di tutta la praticità che invece non ha il nome. Preparare il drink è comodissimo, prima ancora che facilissimo: non serve alcun kit da bartender, non servono strumenti che al momento a casa non avete. Il cocktail cubano si “assembla” direttamente nel bicchiere in cui andrete finalmente a sorseggiarlo.

Ingredienti

60 ml di Aguardiente cubana

15 ml succo di lime fresco

15 ml miele

50 ml d’acqua

Preparazione

Innanzitutto servirà versare lime, miele e acqua nel bicchiere e mescolare con l’aiuto di un bar spoon. Via direttamente allo step finale: versare l’Aguardiente e i cubetti di ghiaccio e mischiare energicamente dall’alto verso il basso. Il Canchanchara si serve in un bicchiere in terracotta. Se ne siete sprovvisti, va benissimo anche un tumbler basso.

Garnish

E una fettina di lime come guarnizione. Salute!