I nuovi cocktail bar da non perdere a Milano

cocktail-bar-milano-Carlo-Camilla-Duomo

Drink esotici, grandi classici e distillati pregiati: ecco i locali aperti nel 2019 a Milano

Nessun allarme siccità a Milano: l’ondata mixology riempie la città di nuove (e freschissime!) aperture tra cocktail bar esotici, “locali nei locali” e lunghi banconi dove anche i grandi classici vengono reinterpretati.

Milano offre tanto, per non dire tutto: la città dov’è nato l’aperitivo annuisce alle novità della mixology internazionale, facendo delle sue strade un’unica, grande bottigliera tutta da testare.

Ecco qui i cocktail bar aperti (e rinnovati) nel 2019:

Aggiornamento 30 dicembre 2019

Killer – Viale Umbria, 120

cocktail-bar-milano-nuove-aperture-2019-Killer-Coqtail-Milano
Credits Killer Milano

Il Killer ha una grossa responsabilità: quello di appagare la fame e la sete dei suoi clienti proprio come ai tempi della “Milano da Bere” un ballo al Plastic appagava quelli della notte. Il nuovo locale conta quasi quattro sale: l’ultima aprirà a breve e sarà destinata agli eventi privati.

Per il resto ci sono due banconi: quello per gli showcooking e quello per i drink preparati dal bartender Riccardo Tesini che magari avrete già visto al Rita. Il nuovo locale punta ad un’esperienza chiaramente nuova e democratica, centrata sulla condivisione, sui pairing, sul rosa e sull’azzurro che colorano l’atmosfera che nell’offerta food & drink ha i sentori orientali, una combinazione fusion con il Giappone.

Sono cinque i soci fondatori del Killer (tra cui lo chef Andrea Marconetti) un locale pop che fa il forte ma che tutto sommato è nostalgico. Non vi deluderà né quando ordinerete qualcosa da bere né quando vi lascerete consigliare.

Aperto tutti i giorni dalle 18:30 alle 01:00

Camparino in Galleria – Piazza del Duomo, 21

cocktail-bar-milano-nuove-aperture-2019-Camparino-in-Galleria-Coqtail-Milano
Credits Camparino in Galleria

Correva l’anno 1915 quando il Camparino in Galleria iniziava a servire i primi (poi diventati iconici) Campari Seltz. Per così tanto tempo allo storico indirizzo milanese non è servito altro: c’era la magia di un tetto d’arte –quello della Galleria Vittorio Emanuele-, una vista spettacolare e il momento dell’aperitivo che riuniva gli appassionati e chi voleva semplicemente “farsi” un Campari.

Il 2019 ha segnato la rinascita del Camparino in Galleria che d’ora in poi ha una location tutta nuova, ben sezionata, moderna ma con tracce autentiche: il Bar di Passo, al piano terra, per tutti quelli che vorranno concedersi un iconico (o il solito) drink base Campari e la Sala Spiritello al primo piano, dalle sedute red velvet, dedicata ai cocktail pairing con il Pan’Cot dello chef Davide Oldani: una fetta di pane arrostito con materie prime stagionali in abbinamento ai cocktail più classici ma rivisitati secondo l’estro alcolico di Tommaso Cecca, a capo del team di bartender.

Aperto dal lunedì al venerdì dalle 08:30 alle 01:00.

Sabato dalle 09:00 alle 02:00.

Domenica dalle 09:00 alle 22:00.

Carlo e Camilla in Duomo – Via Victor Hugo, 4

cocktail-bar-milano-nuove-aperture-2019-Carlo-e.Camilla-in-Duomo-Coqtail-Milano
Credits Carlo e Camilla in Duomo

Una sorpresa per tutti quei nostalgici abituati al loro pranzo o alla loro cena in Via Victor Hugo al civico 4. Cracco è tornato, si è cambiato, ampliato. Carlo e Camilla in Duomo non ha soltanto una cucina ma ha anche un bancone. Quello per drink ammalianti, coccole in flûte e in coppe Martini da concedersi appena prima di cena, per un aperitivo, o dopo, per rilassarsi. Il nuovo bistrot dello chef Carlo Cracco è elegante ma underground: underground nel vero senso della parola perché i piani sottoterra sono due.

Una location dal pop raffinato, ricercato, che da bere serve grandi classici e grandi twist. E chissà quale bella sorpresa vi aspetta in abbinamento ai drink. Il bar del bistrot Carlo e Camilla in Duomo si mostra come prolungamento importante, in pieno accordo liquido con la cucina contemporanea che propone il ristorante.

Aperto da lunedì a venerdì dalle 08:00 alle 00:00.

Sabato dalle 14:30 alle 00:00.

Chiuso la domenica.

Drinc.Different – Via Francesco Hayez, 13

cocktail-bar-milano-nuove-aperture-2019-Drinc-Different
Credits Drinc.Different

Luca Marcellin spalla a spalla con la sua compagna Desiree Brunet. E non perché in questi nuovissimi 40 metri quadri ci stanno stretti –ma perché per fare qualcosa di veramente different c’è bisogno di una complicità assurda.

Drinc.Different è il nuovo riferimento del talentuoso bartender d’hotellerie e si trova a pochissimi passi dal suo primo cocktail bar –il Drinc. Cocktails & Conversation. È nascosto ma non di certo introvabile. Al suo interno però c’è tutto quello che non potreste mai trovare da nessun’altra parte. A partire dalla linea di bicchieri solitamente utilizzata nell’alta ristorazione. E il bicchiere d’acqua aromatizzata che offrono una volta nel locale che mostra fiero una drink list fatta di 17 referenze più 5 gin tonic e 5 vermouth & tonic.

Pochi ingredienti nel bicchiere –massimo tre e miscele cosicché il gusto risulti sempre cristallino, 18 posti a sedere, Intimità, avanguardia e una chiacchiera tranquilla sono le fondamenta del nuovo locale del bartender Luca Marcellin.

Aperto dal martedì alla domenica dalle 18:00 alle 01:00.

Venerdì e sabato dalle 18:00 alle 02:00.

Chiuso il lunedì.

Ristorante da Giacomo – Via Benvenuto Cellini, angolo, Via Pasquale Sottocorno

cocktail-bar-milano-nuove-aperture-2019-Giacomo-Milano-Coqtail-Milano
Credits Giacomo Milano

Chi non si è ancora mai gustato una cena in Sottocorno sorseggiando uno dei drink del bartender Fabrizio Tozzi? Il Ristorante da Giacomo è lì apposta per regalarvi un momento tutto vostro. E adesso si è addirittura ampliato, concedendosi un po’ più di spazio e un bancone bar con drink list dedicata.

Ci sono le proposte pre dinner e quelle after dinner da sorseggiare mentre ci si compiace davanti alla bottigliera che ben s’incastra nel legno, magari accompagnando il sorso a quegli stuzzichini classici –ma necessari! che rendono l’aperitivo un momento per annullare i pensieri, confidando nei bicchieri.

Il Ristorante da Giacomo si dedica a una clientela che dà importanza all’esperienza gustativa, che è preparata a pretendere il meglio e il classico, il twist che però preserva il retrogusto autentico, in una location dove la parola d’ordine è proprio il drink da ordinare al (nuovo) bancone.

Aperto tutti i giorni dalle 12:00 alle 00:00

I cocktail bar aperti a primavera e in estate a Milano

Aggiornamento 23 Maggio 2019

Con l’arrivo dell’estate aumenta la sete e dato che in tanti ci impegniamo ad essere plastic free…via le bottigliette d’acqua!

Meglio un buon drink dissetante servito in chissà quale originale recipiente: sia fuori che dentro il bicchiere, i bartender continuano a osare, dando vita a una coerenza creativa che agli amanti del buon bere piace eccome e che ricercano nei migliori cocktail bar della città:

Rita’s Tiki Room – Ripa di Porta Ticinese, 69 Milano

cocktail-bar-milano-nuove-aperture-2019-Ritas-Tiki-Room-Coqtail-Milano
Credits Coqtail Milano

C’è un po’ di Rita non solo nel nome ma anche nella drink list del nuovissimo locale di Edoardo Nono situato in Ripa di Porta Ticinese, 69: Rita’s Tiki Room, concepito insieme a Luca Chiaruttini e a Chiara Buzzi. In zona Navigli c’è insomma uno spazio dove sarà sempre estate: design esotico, maori, canne di bambù e ghirlande ad ogni angolo. È ruggente il pairing con i piatti fritti e carichi di sapore da Eugenio Roncoroni (in persona!) di Al Mercato.

La frutta fresca è prerogativa dei drink realizzati ad hoc: tra le proposte frozen, a base di rum (come regola vuole), ci sono anche i classici tiki del Rita che alcuni milanesi conoscono eccome! Ci sono tuttavia nove eccezioni, non tiki, ma che vale la pena bere. Rita’s Tiki Room conta circa un centinaio di etichette di rum, da provare anche in purezza. Un locale che sembra esser destinato a fare grandi cose –o quanto meno grandi degustazioni, per diffondere questo tiki way of life, anzi…drink!

Chiuso il lunedì
Da martedì a domenica dalle 17:30 alle ore 02:00

Honesty Club – Ripa di Porta Ticinese, 79

Cocktail bar-Milano-Honesty-club
Credits Honesty Club

Domenica dalle 12:00 alle 00:00 Bere bene è anche un atto di fiducia –probabilmente un modo per bere meglio, passando al livello successivo, quello a cui si accede solo su invito da Honesty Club di recente apertura in Ripa di Porta Ticinese. Una bottigliera elegante come i drink in carta: interessanti e che portano alla ribalta etichette italiane come il Fernet Branca e l’aperitivo Montanaro.

La cocktail list s’ispira anche ai colori, nella loro accezione più preziosa come il drink Rubino con gin Portobello, bitter Campari, liquore di resina, cordiale Honesty di frutti rossi e karkadè, lime. Honesty Club è un posto che va assolutamente frequentato per guadagnarsi un posto nell’esclusivo (ed inclusivo) member’s club.

Chiuso il lunedi.
Da martedì a venerdì dalle 12:00 alle 02:00.
Sabato dalle 09:00 alle 02:00.

Oblio – Prima Comfort Food& bar, Via Casale, 7 Milano

Cocktail bar-Milano-Oblio
Credits Oblio

Quelli del ristorante Prima Comfort Food & Bar (zona Navigli) vogliono proprio tenerci sulle spine: e nel frattempo non ci resta che bere per dimenticare il fatto che Oblio aprirà definitivamente il 16 settembre 2019. Una sorta di Dottor Jeckyll e Mr. Hyde, Oblio si troverà in un seminterrato e sarà il Cellar bar di Prima: un “locale nel locale” che s’impone con un suo bancone per i drink e un barman pronto a soddisfare ogni esigenza.

Una full immersion negli spirits che verranno offerti per lo più in purezza, spaziando dallo champagne al vermouth fino a etichette ancora poco conosciute. Come un nascondiglio segreto o un pezzetto di tempo da custodire, Oblio riserverà ai propri ospiti delle celle numerate dove conservare le proprie etichette preferite: insomma, una bottiglieria a qualche passo da casa che si ispira ai Blind Pig –locali nati negli anni ’30 (e meno segreti degli speakeasy) dove venivano divulgati gli alcolici in purezza.

Aperto tutti i giorni dalle 07:30 alle 02:00

Coqtail Milano